venerdì 31 marzo 2017

Post senza titolo

Il tempo corre. Non riesco a raggiungerlo nemmeno ora. Tra libri, saggi, uffici, casa, negozietto, FB, blog, fotografie, giardino e orto... Una cosa alla volta mi dico. Una cosa alla volta.

Dovrei riprogrammare le giornate. Talvolta parlo con la mia lavanda, il mio ultimo acquisto è una Goodwin Creek Grey, si sta ancora adattando. Inutile spiegare che la lavanda è una pianta forte, ama i terreni poveri, tuttavia ve ne sono alcune che richiedono maggiore cura. I germogli sono delicati e la moltiplicazione per talea è spesso un salto nel buio. 

Questa è la stagione delle erbette (ad esempio il radicchietto), del tarassaco, degli schioppettini, del bruscandolo.  Non mancano le occasioni per la preparazione di risotti, minestre, frittate, frittelle... Mi piace perdermi tra erbe, profumi, fiori, foglie, alberi ed incanti. Ammetto la mia fortuna, perché negare l'evidenza? Eppure l'invidioso e lo stolto osservano e giudicano. Certo, se proponessi soltanto ricette, dolci e quant'altro l'applauso sarebbe garantito!

Io, invece, mi perdo nelle piccole e grandi cose, in quanto, da che mondo è mondo, ogni cosa è illuminata. OGNI COSA.



Continua... con probabili frittelle ai fiori di tarassaco, la presentazione della nursery_germogli ed altre storie mai raccontate...  


***

Appunti:

acquistare una nuova macchina fotografica, la mia non mette più a fuoco e i miei occhi non sono quelli di una volta

acquistare un trattorino, l'erba cresce

piantare i bulbi estivi

scrivere sulle maschere di bellezza fatte in casa... ;)

6 commenti:

  1. Ti capisco, anche a me non basta mai, eppure un tempo mi bastava. Forse sono io che non ho più voglia di corrergli dietro, è l'età!
    Stupende foto, colori splendidi *.*
    Sì, sei proprio fortunata. Io per fotografare un papavero devo andarlo a cercare a vattelapesca.
    E la tua fortuna è anche il saper cogliere quella bellezza ed esserne felice. Tanti hanno un giardino, ma non lo guardano con gli occhi giusti.

    :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo è sempre ingannatore ;). Grazie per i complimenti, purtroppo, come dicevo, ho gli obbiettivi che non mettono più a fuoco e la mia vista, diciamolo, fa "peccà". Guarda, sposando Stefano, sono stata catapultata in questa realtà. Fino all'anno scorso non mi rendevo conto, ci sono cose da "riprendere" in mano e non sono tutte rose e fiori. Inizialmente non volevo abitare qua, per la strada e la zona, ma dietro casa in fondo c'è un mondo che a molti piacerebbe. Credo che la mia fortuna stia nell'amare e curare il posto in cui vivo. Se così non fosse non riuscirei a coglierne la bellezza. Certo, non abito in Toscana o in Sardegna, qui ci dividiamo tra bellezza e bruttezza... ma, come dici bene, anch'io ero abituata a sgambettare per fotografare un fiore. ;)

      Elimina
  2. Ho dei tulipani (arrivati direttamente dall'Olanda, regalo di un'amica) che hanno lo stesso colore dei tuoi. Per il momento sono sbocciati solo i due di quel bel rosa/violetto, attendo con impazienza gli altri.
    Concordo con te, ogni cosa è illuminata... ed è bello perdersi ad osservare la luce delle piccole cose, perché dovremmo cambiare e ascoltare stolti ed invidiosi? ;) Una cosa alla volta e ce le godiamo.
    Un bacione e buon week end a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che anche questi vengano dall'Olanda, ma non ne sono sicura, sono un dono. Un bacione e a presto. :)

      Elimina
  3. Le foto sono bellissime.
    Il tempo vola e la stagione passa... ma vorrei che la primavera se ne vada presto...
    Buona primavera.

    RispondiElimina
  4. Ma che meraviglia, mi piacerebbe tantissimo capirci di erbe e saperle usare in cucina, ma non sono mai stata capace e non ho mai trovato la pazienza di mettermici, non ho un posto dove crescerle ma mi piacerebbe anche solo riuscire a riconoscerle per prenderle in campagna e in montagna. Mi piace un sacco che fai questa cosa, se fossi lì mi avresti sempre tra i piedi :)

    RispondiElimina