martedì 3 ottobre 2017

Del post - con un pizzico di ironia -

Si ricomincia da qui

Ci sono post e post, alcuni si fanno piccini e soffiano una storia. Piccola da conservare in una tasca. Ancora una volta faccio parlare le immagini. Le mie. Le vostre.

Ed è così che nascono gli esperimenti...

Dalla stanza pericolosa




Diventeranno rose?



 Sogni abbandonati sulla finestra






Semi per la prossima estate

Ho intrappolato l'estate







Quando mi sono montata la testa e ho finto di vivere in un museo!
Soprattutto... quando spolverare diventa un salto agli ostacoli! 


Quando la signora che ti vende un pezzo di "antiquariato" - le virgolette non sono a caso - sostiene che sia dell'ottocento. Eh certo!

E quindi conchiglia porta oggetti dell'ottocento!


Quando mio marito decise di non aprire più la finestra!


Quando sai che dovresti finire di riempire la libreria in sala, ma ti rifiuti di farlo perché, diciamolo, è troppo bella!

E quindi le altre esplodono. E' ora di prendere il Kindle...



Dal museo della navigazione di Battaglia Terme (PD)

Per ricordarmi che sono piena di cose e ho detto tutto!





Continua...

nel frattempo aggiornato: https://appuntiealtrestorie.blogspot.it/

16 commenti:

  1. Le tue immagini parlano veramente, complimenti per gli scatti.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia. Alcuni oggetti così semplici sono anche così belli.. a volte non si riesce a fare a meno di possederli (se solo non esistesse la polvere...).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti... io ooodio spolverare...

      Elimina
  3. Attraverso le immagini, sai raccontare delle bellissime storie.
    Anch'io, in casa, ho tanti oggetti che raccontano storie, se solo non esistesse la polvere !!! Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... e benvenuta nel club della polvere 😉

      Elimina
  4. Le foto sono bellissime, e la libreria stupenda! E quella specie di credenza...ma è appesa? Ce l'hai in casa?
    :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto grazie. La prima parte è casa mia, gli angoli continuano a cambiare, anche perché ho un marito che un ex accumulatore e ama i mercatini di antiquariato ecc.La seconda parte è il museo della navigazione. Quel mobile appeso fa parte del museo, è una sorta di credenza/dispensa con le retine per non fare entrare mosche, insetti ecc. Spero di aver detto giusto, 'ste cose le sto imparando per merito di mio marito e mio suocero... al limite chiedo e ti faccio sapere! 😘

      Elimina
    2. Ma che forte la dispensa appesa! Così, oltre agli insetti volanti, non ci arrivavano nemmeno le formiche :)

      Elimina
  5. La finestra è geniale! Complimenti per la casa e per i "ninnoli" :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una casa vetusta, adoro questo vocabolo! 😘

      Elimina
  6. I bellissimi dettagli fanno la differenza, i miei complimenti Simona. Hai Buon gusto.
    Maurizio

    RispondiElimina
  7. Bellissime foto davvero! Quell'angolo pieno di libri e piante te lo invidio :D
    Comunque una volta ho letto, non ricordo dove, che non si hanno mai troppi libri, semmai non sono abbastanza le librerie ;)

    RispondiElimina